Antigene prostatico specifico (PSA)

Che cos'è il PSA?

 

L’antigene prostatico specifico costituisce un enzima generato dalle cellule epiteliali contenute nella ghiandola prostatica ed ha il compito di rendere fluido il liquido seminale. Un esiguo quantitativo di PSA è sempre contenuto all’interno del circolo sanguigno, ma suoi valori elevati possono essere il segno di un problema ghiandolare.

 

 

Perché valutare il PSA?

 

Il PSA segnala spesso eventuali difficoltà prostatiche, anche se la sua efficacia è stata spesso messa in discussione per via della scarsa sensibilità di tale enzima.

Alti valori di PSA possono segnalare sia l’esistenza di patologie benigne (come iperplasia prostatica benigna, prostatite) che maligne, come un tumore della prostata.

 

 

Esistono regole di preparazione?

 

Il prelievo viene effettuato di solito al mattino. Il medico indicherà la necessità di rispettare il digiuno.

 

È pericoloso o doloroso?

 

Tale esame non è pericoloso e non provoca dolore. Il soggetto può cogliere il fastidio dovuto all’inserimento dell’ago.

 

Come si esegue l’esame?

 

L'esame è eseguito tramite un regolare prelievo di sangue.