Bilirubina

Che cos'è la bilirubina?

 

La bilirubina è un elemento della bile, ed è generata in maggior misura dal processo di degradazione dell'emoglobina dopo la demolizione dei globuli rossi. Per arrivare al fegato necessita dell’unione con l’albumina (o bilirubina indiretta), si lega poi con l’acido glucuronico (bilirubina diretta), diviene solubile e può infine essere liberata dalla bile o mediante le urine.

 

Perché valutare la bilirubina?

 

Questo esame può essere eseguito secondo due modalità: misurando la bilirubina totale e quella frazionata. La bilirubina segnala la condizione di salute del fegato, ed è necessaria anche a riconoscere una probabile occlusione delle vie biliari, ittero, cirrosi, epatiti. Un danneggiamento del sangue è segnalato dall’incremento della bilirubina diretta, mentre una modificazione del processo di degradazione dell’emoglobina viene segnalata dall’incremento della bilirubina indiretta.

 

Esistono regole di preparazione?

 

Il prelievo viene effettuato generalmente al mattino. Il medico deciderà se è necessario rispettare il digiuno.

È pericoloso o doloroso?

 

L'esame non è pericoloso e non provoca dolore. Il soggetto in esame può avvertire il fastidio dovuto all’inserimento dell'ago nel braccio.

 

 

Come si svolge l’esame?

 

L'esame si esegue tramite un prelievo di sangue.